#ilmetodosupersonico

Fino a oggi la scelta di seguire un’alimentazione a base vegetale ci è stata sempre proposta descrivendone i benefici sia per l'ambiente sia per la salute – due aspetti assolutamente validi e importanti.

Ma sono davvero sufficienti per condurre le persone verso un vero cambiamento duraturo e soprattutto amato?

Approfondire la cucina a base vegetale, soprattutto in questo preciso momento storico, è, oltre a una bellissima opportunità di scoperta, anche una grande presa di coscienza.

Ma non si tratta solo di questo.

Non si tratta di seguire una lista della spesa e di mettersi davanti ai fornelli o di aprire pacchi preconfezionati di surrogati della carne, bensì di imparare ad amare ciò che ci nutre davvero e che ci permette di stare bene.

Il  lavoro di Francesca come insegnante di cucina l'ha portata in questi ultimi anni a comprendere perfettamente le necessità dei nostri clienti. Abbiamo servito migliaia di persone, autoproducendo tutto in autonomia e cucinando in qualsiasi tipo di ambiente.

Ciò che abbiamo notato è che tutte le persone a cui abbiamo servito i nostri piatti erano in cerca di emozioni. Ne erano affamate. E il nostro modo di creare e di lavorare il cibo con amore appagava ogni loro aspettativa.
Così ci siamo chieste se non sia proprio questo il motore per cui le persone possano iniziare a includere la cucina a base vegetale nelle loro vite.

Ambiente e salute non possono essere gli unici due principi fondamentali su cui basarsi per creare una nuova narrativa: è assolutamente necessario considerare l'aspetto socio-emotivo che il nostro sistema richiede costantemente per sentirsi davvero in equilibrio.
Quando nella tua testa nasce l'idea di voler cambiare tipologia di alimentazione rispetto a quella abituale, si vive una sorta di “sindrome dell’abbandono”: temi immediatamente di non essere in grado di rinunciare a zuccheri, carne, pesce e derivati senza viverla come una restrizione, soprattutto nell'ambito sociale.

È per questa ragione che abbiamo deciso di strutturare un metodo che sia pratico, veloce e sano e che prenda in considerazione la bellezza e il piacere a 360°.

La grande forza di questo corso è la possibilità di poterci incontrare ogni settimana (anche se solo virtualmente) non solo per imparare un metodo e realizzare ricette nuove, pratiche e davvero gustose, ma anche per permetterti di condividere con tutto il gruppo le tue esperienze.

Non ti sentirai mai solo.

Nulla sarà lasciato in sospeso e Francesca sarà presente quotidianamente nel gruppo per rispondere a ogni tuo dubbio o curiosità su questo suo metodo "supersonico".

Programma del corso

Lunedì 14 febbraio > 1° Lezione - LA CREAZIONE DELLA DISPENSA: LESS IS MORE

Less is more è il vero mantra. La spesa; le materie prime; gli strumenti utili e come utilizzarli per sfruttarli al meglio. Focus sull'organizzazione prima di iniziare un nuovo percorso di consapevolezza. Dettagli su come migliorare la gestione del tempo e dello spazio in cucina. Mai sentito parlare di Marie Kondo?

Martedì 22 febbraio > 2° Lezione - COME TRASFORMARE LA COLAZIONE IN UN RITO

Sì lo sappiamo: l'Italia ama cappuccino e brioche. Ma se provassimo ad andare oltre? La colazione è un pasto troppo sottovalutato: è necessario dedicare il giusto tempo all'inizio della nostra giornata! Tratteremo di: autoproduzione semplificata di bevande vegetali; burri vegetali; muesli; barrette energetiche; oatmeal; pancakes; praline; approfondimento sul trattamento dei cereali.

Martedì 1 marzo > 3° Lezione - PASTA & CO: ZUPPE E PRIMI PIATTI COMPLETI (E SUPERSONICI)

C'è un mondo infinito oltre alla pasta al pomodoro. Questa lezione sarà dedicata alla realizzazione di primi piatti completi Quick & Easy: dalle zuppe ai primi piatti con e senza glutine.

Martedì 8 marzo > 4° Lezione - IL DRESS CODE IN CUCINA: condimenti, salse e spuntini

Tutte le indicazioni per "vestire" velocemente il tuo piatto senza cadere nel fast fashion, ma arricchendolo e rendendolo ancora più appetitoso.

Martedì 15 marzo > 5° Lezione - DESSERT AL CUCCHIAIO: IL RITORNO AL SEMPLICE

Materie prime sconosciute e dolcificanti naturali (guida alla scelta).

Martedì 22 marzo > 6° Lezione - DOLCI DA FORNO: INSTEAD IS NOT ALLOWED

È necessario un cambio di narrativa, soprattutto per quanto riguarda la realizzazione dei dolci: durante questa lezione insieme smantelleremo le strutture che ci portano a pensare che le uova e lo zucchero debbano essere necessariamente sostituiti per creare un dolce che non contenga derivati animali. Eliminiamo dal nostro vocabolario "al posto di" o "anziché" e iniziamo a cambiare il nostro modo di pensare ai dolci.

Martedì 29 marzo > 7° Lezione - L'ARTE DELL'IMPIATTAMENTO E L’UTILIZZO DEI COLORI

Parleremo della combinazione degli elementi nel piatto, alcuni suggerimenti per l'impiattamento ma soprattutto dello stimolo alla ricerca e della fiducia coltivata durante questo percorso.

Martedì 5 aprile > 8° Lezione - Le basi della cucina Raw-Vegan

La cucina crudista è un mondo a cui appartengo e che mi ha permesso di vedere oltre ogni limite. In questo piccolo spazio vi insegneremo le basi che mi auguro saranno solo l'inizio di uno splendido viaggio nella cucina "senza fuochi".

Lunedì 11 aprile > 9° Lezione - CONTROLLO DEI RISULTATI: COME È CAMBIATA LA TUA VISIONE?

0014IMG_9407.jpg
0007IMG_9359.jpg

FAQ

Le domande che ci vorresti SICURAMENTE fare

Posso iscrivermi a questo corso anche se ho seguito solo la seconda parte de #ilMetodoSupersonico?

Assolutamente SI'. Il metodo è un percorso che abbiamo immaginato suddiviso in due momenti dell'anno, per permettere ai corsisti di sedimentare e sperimentare tutte le ricette e le varianti con la loro creatività. Questi sono nuovi moduli che non richiedono alcun particolare strumento o conoscenza pregressa. 

Se la sera della Live non posso essere presente posso recuperare la registrazione durante la settimana?

Certo, le registrazioni ed il gruppo Facebook saranno disponibili sempre per tutti gli iscritti al Metodo. Potrete inoltre condividere dubbi e successi con tutti i membri in modo da creare ancora di più una rete di supporto.

Servono strumenti particolari per seguire il Metodo?

Il nostro motto è: sfrutta ciò che hai a disposizione.

Di base serve un forno funzionante, nient'altro. Chi ha un essiccatore avrà sicuramente numerosi spunti su cui poter lavorare.

#ilMetodoSupersonico è adatto anche a celiaci?

Certo puoi partecipare anche se ci saranno alcune ricette con glutine.

cosa comprende il percorso?

  • sessione Live ogni settimana alle ore 20.30 ( 1.30 h + 30 min di Q&A)

  • Assistenza quotidiana all'interno del gruppo facebook

  • accesso illimitato alle registrazioni

  • Video extra settimanali

  • Dispense e ricettari

  • Possibilità di condividere e confrontarsi con tutti i corsisti 

solo per te: + lezione extra con la dott.ssa silvia goggi dedicata agli approfodnimenti sulla salute.